Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti

Torna all'indice
Riferimenti Normativi


Articolo 18, comma 1 – Obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli incarichi conferiti ai dipendenti pubblici
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano l’elenco degli incarichi conferiti o autorizzati a ciascuno dei propri dipendenti, con l’indicazione della durata e del compenso spettante per ogni incarico.

Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti

  • L’articolo 53 del Decreto Legislativo n. 165 del 30 marzo 2001, così come modificato dalla Legge n. 190/2012, stabilisce che le Amministrazioni Pubbliche che conferiscono o autorizzano incarichi, anche a titolo gratuito, ai propri dipendenti debbano comunicare in via telematica al Dipartimento della Funzione Pubblica, entro quindici giorni dalla data di conferimento dell’incarico, gli incarichi conferiti o autorizzati ai dipendenti stessi.

Le amministrazioni sono altresì tenute, in maniera analoga, alla comunicazione degli incarichi conferiti a consulenti e collaboratori esterni con cadenza semestrale, entro il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno. Per vedere gli incarichi conferiti e autorizzati Consulta i dati dell’Anagrafe delle Prestazioni.

Gli incarichi autorizzati sono quelli richiesti dai dipendenti che vengono chiamati a svolgere incarichi o consulenze esterne. Questi incarichi non devono in alcun modo creare “interferenze” con l’attività primaria svolta nella scuola e non possono essere svolti né in concorrenza, né contro il MIUR. Si veda in particolare l’approfondimento sulle incompatibilità nel pubblico impiego .

Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi dirigenziali e di collaborazione o consulenza

Informazioni pubblicate in ottemperanza all’art. 15 del D. Lgs. 33/2013.

In ottemperanza al comma 2 dell’art. 15 del D. Lgs. 33/2013, si rende noto che tutti i dati relativi ad eventuali altre collaborazioni in corso d’anno sono pubblicati all’Anagrafe delle Prestazioni per le P.A., come previsto dalla normativa vigente.